Francesco  D’Alpa 

Medjugorje - La frode e l’estasi

ISBN  978-88-95357-11-9

pagine 272

Proprietà letteraria riservata
© Copyright  2017   Francesco D’Alpa
© Copyright  2017   Laiko.it

 

 

 

 

 

Il caso Medjugorje ha una dimensione scientifica? Davvero è stato possibile, per la prima volta nella storia delle cosiddette ‘epifanie mariane’, valutare strumentalmente alcuni correlati psicofisiologici dei supposti fenomeni estatico-visionari?

Tre successive ‘Commissioni mediche’ hanno eseguito fra il 1984 ed il 1998 una serie di esami sui sei veggenti dichiarando conclusivamente che essi non mentono, che la loro esperienza non è né sogno né allucinazione, che le loro cosiddette ‘estasi’ sono autentiche e del tipo tradizionalmente descritto per quelle cattoliche.

Questi risultati hanno suscitato l’entusiasmo dei credenti e rafforzato il mito apparizionario.

Ma dietro gli ingiustificati proclami di pochi medici credenti e dietro la retorica apologetica non c’è proprio nulla che possa convalidare queste affermazioni. Gli esami effettuati sono numericamente inconsistenti, spesso male eseguiti ed ancor peggio interpretati; e non convalidano alcun ipotetico specifico paradigma psico-fisiologico.

Più che uno studio scientifico sull’estasi, quello compiuto a Medjugorje è di fatto uno studio sulla psico-fisiologia degli attori di una rappresentazione che ha profonde radici nell’immaginario cattolico, ed una dimostrazione della facile sudditanza di uomini di scienza alle ragioni della fede.


Indice del volume

Introduzione.
Medici e veggenti
       I veggenti  -  Le prime apparizioni  -  Le indagini mediche  -  Le prime relazioni  -  La ‘Prima Commissione’ (1984)  -  La ‘Seconda Commissione’ (1985)  -  La ‘Terza Commissione’ (1998)  -  La ‘Quarta Commissione’ (2005)
L’estasi cattolica
       L’estasi in genere  -  L’estasi nel contesto cattolico  -  Lo stato psico-fisico in estasi  -  Indagare l’estasi  -  Estasi come tecnica e come accidente  -  L’estasi apparizionaria  -  Cos’è una apparizione?  -  L’estasi a Medjugorje. 45
Il Dossier della ‘Prima Commissione’ (1984)
       Svolgimento dell’indagine  -  Profilo psicologico e studio clinico  -  Elettroencefalogramma di Ivan del 10 giugno  -  Elettroencefalogramma di Marija del 6 ottobre   -  Elettroencefalogramma del 7 ottobre su Ivanka  -  Cosa dimostrano i tracciati EEG?  -  Il significato del ritmo alfa  -  Test uditivi  -  Valutazione soggettiva della via uditiva  -  Potenziali evocati acustici del tronco encefalico  -  Test cardiovascolari  -  Frequenza cardiaca  -  Pressione arteriosa  -  Test oculari  -  Fondo oculare  -  Movimenti oculari. Elettro-oculogramma  -  Convergenza dello sguardo  -  Riflesso foto-motore  -  Ammiccamento spontaneo  -  Blink-reflex  -  Test dello schermo  -  Studio dei movimenti laringei  -  Le conclusioni del gruppo Joyeux  -  Una ricerca avanzata?  -  Il valore dei dati clinici  -  Una macchina della verità a Medjugorje?  -  Giudizio complessivo  -  Il parere della Terza Commissione
Il Dossier della ‘Seconda Commissione’ (1985)  83
       Primo viaggio (8-10 marzo 1985)  -  Esame impedenzometrico e timpanogramma  -  Prova con il laringofono elettronico  -  Riflesso fotomotore  -  Ammiccamento spontaneo  -  Sensibilità corneale  -  Esame del fondo dell’occhio  -  Riflesso di accomodazione e convergenza  -  Conclusioni sugli esami del marzo 1985  -  Nascita dell’A.R.PA.  -  Il secondo viaggio (7-10 settembre 1985)  -  Partire da Joyeux?  -  Esame impedenzometrico  -  Potenziali evocati  -  Potenziali evocati acustici del tronco encefalico  -  Potenziali evocati acustici corticali (a media latenza)  -  Potenziali evocati visivi  -  Pupillometria  -  Ammiccamento spontaneo  -  Rilevazione manuale della frequenza cardiaca  -  Sensibilità al dolore  -  Parametri psicofisiologici in corso di estasi  -  Studio su Jakov  -  Studio su Ivan  -  Studio su Marija  -  Studio su Vicka  -  Rilievi critici sulle conclusioni di Margnelli  -  Ulteriori rilievi critici  -  Sul riflesso psico-galvanico  -  Le conclusioni del gruppo Frigerio  -  La validazione dell’estasi e dei suoi correlati psicofisiologici  -  Il paradigma estatico
Il Dossier della ‘Terza Commissione’ (1998). 135
       Composizione del gruppo e competenze  -  Apparecchiature utilizzate  -  Le indagini eseguite su Marija  -  Ipnosi del 22 aprile  -  Estasi del 22 aprile  -  Ipnosi del 23 aprile  -  Estasi del 23 aprile  -  Estasi del 12 dicembre  -  Elettrocardiogramma dinamico del 23 aprile  -  Respirogramma dinamico del 23 aprile  -  Riflessi oculari  -  Considerazioni sulla frequenza cardiaca di Marija  -  Le indagini eseguite su Ivan  -  Estasi/apparizione del 22 aprile  -  Estasi/apparizione del 23 aprile  -  Ipnosi del 23 aprile  -  Elettrocardiogramma e respirogramma dinamico del 22 aprile  -  Holter del 22 aprile  -  Frequenza respiratoria  -  Le indagini eseguite su Vicka  -  Poligrafia in Ipnosi del 22 aprile  -  Poligrafia durante apparizione ad Ivan del 22 aprile  -  Poligrafia durante apparizione ad Ivan del 23 aprile  -  Poligrafia durante visualizzazione guidata, del 24 luglio  -  Le indagini eseguite su Mirjana  -  Poligrafia durante visualizzazione guidata (24 luglio)  -  Le indagini eseguite su Jakov e Ivanka  -  Le conclusioni del ‘Dossier Gagliardi’  -  Valutazione critica del ‘Dossier Gagliardi’
Il Dossier della ‘Quarta Commissione’ (2005)
Sintesi dei dati medici
Fondo oculare  -  Movimenti oculari  -  Convergenza dello sguardo  -  Test dello schermo  -  Ammiccamento spontaneo  -  Pupillometria  -  Reattività pupillare - Riflesso fotomotore  -  Riflesso corneale  -  Test dello schermo  -  Potenziali evocati visivi  -  Movimenti labiali e laringei  -  Sensibilità profonda  -  Sensibilità dolorifica  -  Elettroencefalogramma  -  Test uditivi  -  Frequenza cardiaca  -  Monitoraggio della pressione arteriosa  -  Pletismogramma  -  Pneumogramma  -  Attività elettrodermica  -  Attività elettrodermica  -  Mirjana  -  Sincronismi  -  Allucinazioni  -  Relazione fra attività elettrodermica, frequenza cardiaca e pneumogramma
Sintesi dei dati clinici
Valutazione complessiva dei risultati
       La contemporaneità dei test  -  La durata delle estasi  -  La disconnessione sensoriale  -  Compiacenza nei confronti dei veggenti  -  Frode e test psicofisiologici
L'estasi e Medjugorje
       Le estasi di Medjugorje secondo il ‘Dossier Joyeux’  -  Le estasi di Medjugorje secondo i ‘Dossier’ Frigerio e Gagliardi  -  Il problema delle allucinazioni  -  Isteria, nevrosi, catalessia  -  Emozione ed estasi/apparizione  -  L’esperienza metanormale  -  Religiosità, modelli religiosi, estasi  -  Estasi e fenomeni biologici straordinari  -  Estasi patologica  -  Durante l’estasi c’è una disconnessione dal mondo esterno?  - Ritualità e sincronismi  -  Stato psicofisiologico dei veggenti dopo le apparizioni  -  Estasi ed analgesia (controllo del dolore)  -  Simulazione dell’estasi  -  Il problema del ‘test di toccamento’  -  Ingiustificati scrupoli  -  Estasi e soprannaturale
Il paradigma ergotrofico dell’estasi
       La risposta di orientamento  -  Attivazione ergotrofica ed estasi  -  Andamento discordante dei parametri  -  L’entrata in estasi  -  L’attivazione ergotrofica è necessaria per l’entrata in estasi?
Considerazioni conclusive
       Il punto sulle ricerche  -  Alla ricerca di uno statuto scientifico per le apparizioni  -  Il pregiudizio religioso degli esaminatori  -  Incoerenza delle interpretazioni e scorretta esposizione dei dati  -  Scienza o apologetica?  -  Spiegazioni naturali, soprannaturali, paranormali  -  La cruda realtà  -  Più fede che scienza?
Appendice
       Antoine Imbert-Gourbeyre  -  Henry Joyeux  -  Luigi Frigerio  -  Il filmato “Fede e scienza – Medjugorje” (A.R.PA.)
Bibliografia