F. D'Alpa: Caterina da Genova e i suoi biografi (3 volumi)
Laiko.it  (2019)

ISBN  978-88-95357-13-3

Primo volume:  Guida e commento al corpus catharinianum (parte prima) - Pagine 456

Secondo volume:  Guida e commento al corpus catharinianum (parte seconda) - Pagine 464

Terzo  volume:  Sinossi del corpus catharinianum - Pagine 410


Presentazione

La biografia di Caterina Fieschi Adorno (1447-1510), la ‘santa genovese’ per eccellenza, è scarna; non ne accenna quasi nessun documento a lei contemporaneo, ad eccezione di alcuni di natura strettamente legale. Non ha lasciato alcun documento autografo; non è l’autrice dei due testi che le sono stati a lungo attribuiti (il ‘Trattato del Purgatorio’ ed il ‘Dialogo spirituale’); il suo ipotetico pensiero teologico è ben poco originale, e ristretto ad un limitato numero di ‘detti’.
Raccontare quel che si può capire della sua vita, e nel contempo esporre il suo autentico pensiero, è dunque opera non agevole, resa ancor più difficoltosa dalle molte discrepanze interpretative emerse nei secoli..
A lungo si sono interessati di Caterina solo scrittori credenti. Cosicché i testi su di lei sono per la maggior parte (e lo erano totalmente in passato), una monocorde esaltazione della sua ‘santità’, e ben poco una analisi della sua ‘umanità’; ed occorre arrivare agli ultimi due secoli per trovare commentatori ‘laici’ o che comunque mettano in campo tematiche più ampie rispetto al puro ritratto agiografico. Tutta la bibliografia cateriniana ruota forzatamente (e quasi esclusivamente, fino alla recente valorizzazione dei ‘Manoscritti’) attorno alla sola ‘Vita mirabile’. Ciò fa sì che ci si trovi praticamente sempre di fronte ad agiografie, che descrivono un ipotetico percorso spirituale, che sarebbe pervenuto fino ai gradi più elevati di perfezione.
Questo ampio studio propone un ritratto laico della donna, assai distante dalle monocordi agiografie, evidenziando come gli agiografi ne hanno progressivamente recepito (corretto teologicamente, o semplicemente deformato) la figura ed il presunto insegnamento.
I primi due volumi analizzano criticamente le principali edizioni del ‘Corpus Catharinianum’ (a partire dai ‘Manoscritti’, fino alle più moderne), confrontandole con le più importanti biografie scritte a partire dal diciassettesimo secolo. Includono il testo integrale del ‘Manoscritto D’x (scritto intorno al 1520), e della ‘Vita mirabile’ (nella sua prima versione a stampa, del 1551). Il confronto fra questi due primi testi è infatti fondamentale, a motivo delle notevoli differenze e del fatto che la maggior parte delle biografie successive sono state scritte quasi solo sulla base della ‘Vita mirabile’, senza dare (se non in tempi recenti) il giusto peso alle sopravvenute integrazioni presenti in esso (di dubbia autenticità in quanto al pensiero di Caterina) rispetto ai ‘Manoscritti’ originari ed alle correzioni dell’inquisitore locale e dei redattori finali.
Un’ampia parte dell'opera è dedicata alla analisi della spiritualità di Caterina, alla ricerca delle reali fonti del suo pensiero (reale o presunto), e ad un esame della sua personalità, con particolare enfasi per gli aspetti psicopatologici, e con ampio riferimento alla critica più moderna.
Il terzo volume propone per la prima volta in assoluto una sinossi di quattro fondamentali versioni del ‘Corpus catharinianum’: il ‘Manoscritto Dx’, la ‘Vita Mirabile’ del 1551, e le sue riedizioni fiorentina del 1580 e genovese del 1860.
In un precedente saggio (‘Una infermità alli Medici incognita’) era stato esaminato il materiale biografico di natura strettamente medica, giungendo a proporre una ipotesi diagnostica postuma della malattia della quale Caterina aveva lungamente sofferto.

Distribuzione

L'opera, indirizzata a specialisti e studiosi della materia, è stampata in un numero limitate di copie, fuori commercio, che possono essere richieste all'autore (all'indirizzo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) con rimborso del semplice prezzo di stampa e spedizione. 


Indice dell'opera ed anteprima di alcuni capitoli

 cover1  

      Indice del primo volume

1  -  Introduzione 5
     1.1 - I documenti 5
     1.2 - Finalità di questo studio. 6
     1.3 - Avvertenze. 7
     
1.4 - Cronologia essenziale. 8
2  -  I manoscritti cateriniani 11
     
2.1 - Numero dei manoscritti 12
     
2.2 - Manoscritto Dx. 13
     
2.3 - Manoscritto X.. 15
     
2.4 - Manoscritto A. 15
     
2.5 - Manoscritto B. 16
     
2.6 - Manoscritto C. 16
     
2.7 - Manoscritto D.. 16
     
2.8 - Manoscritto E. 16
3  -  La Vita mirabile. 17
     
3.1 - Fonti 18
     
3.2 - Autori 19
     
3.3 - Tempo di composizione. 20
     
3.4 - Edizioni a stampa. 21
     
3.5 - Diffusione. 22
4  -  Il Trattato del Purgatorio. 25
     
4.1 - Autore. 25
     
4.2 - Tempo di composizione. 26
     
4.3 -  Utilizzo strumentale. 27
     
4.4 - Predestinazione e ispirazione divina. 28
     
4.5 - Trattato o raccolta di detti?. 28
5  -  Il Dialogo spirituale. 31
     
5.1 - Contenuto. 31
     
5.2 - Autore e tempo di composizione. 32
     
5.3 - Struttura. 34
     
5.4 - Personaggi 35
     
5.5 - Aspetti biografici 35
     
5.6 - Giudizi 36
     
5.7 - Importanza. 37
6  -  I biografi 39
     
6.1 - Giacinto Parpera. 39
     
6.2 - Alessandro Maineri 41
     
6.3 - Friedrich Von Hügel 42
     
6.4 - Giovanni Bonzi 44
     
6.5 - Altri biografi 44
7  -  Storia familiare, infanzia, giovinezza. 47
     
7.1 - Lo sfondo politico e sociale. 47
     
7.2 - La nascita e la famiglia. 48
     
7.3 - La scelta del nome. 51
     
7.4 - Infanzia e adolescenza. 52
     
7.5 - I fratelli e la sorella. 54
     
7.6 - L’educazione. 55
     
7.7 - La piccola virtuosa. 58
     
7.8 - La piccola asceta. 59
     
7.9 - Dalle rinunce alle penitenze. 60
     
7.10 - La piccola santa. 62
     
7.11 - Una infanzia mancata?. 64
     
7.12 - Dai dodici ai sedici anni 66
     
7.13 - La verginità. 68
     
7.14 - Prima comunione. 68
     
7.15 - Desiderio di vita religiosa. 69
     
7.16 - Una mancata adolescenza?. 74
8  -  Il matrimonio. 77
     
8.1 - Il contratto. 82
     
8.2 - Una tormentata convivenza. 87
     
8.3 - Dalla parte di Caterina. 91
     
8.4 - L’intimità coniugale. 92
     
8.5 - Un destino insolito?. 93
 
9  -  Crisi e conversione. 95
     
9.1 - Il travaglio dell’Anima. 96
     
9.2 - Le premesse della ‘conversione’ 109
     
9.3 - Verso la ‘conversione’ 118
     
9.4 - Ai piedi del confessore. 120
     
9.5 - La ferita. 121
     
9.6 - Ai piedi di Cristo. 123
     
9.7 - Dio si manifesta come amore. 124
     
9.8 - Fuga e isolamento. 125
     
9.9 - La visione del Gesù sanguinante. 126
     
9.10 - La confessione generale. 128
     
9.11 - Pentimento o depressione?. 129
     
9.12 - La bontà divina. 132
10  -  Primi anni della vita convertita. 135
     
10.1 - Quattordici mesi penitenziali 136
     
10.2 - Visione del riposo sul petto di Cristo. 137
     
10.3 - Segni di cambiamento. 138
     
10.4 - Visione del cuore di Cristo. 139
     
10.5 - Tirata alla bocca di Cristo. 141
     
10.6 - Un modello per le visioni?. 143
     
10.7 - Natura della ‘conversione’ 145
     
10.8 - Tempi e modo della ‘conversione’ 146
     
10.9 - I ‘temi’ della conversione. 158
     
10.10 - Presa di coscienza - depressione. 159
11  -  Mutamento di Vita. 163
     
11.1 - Secondo von Hügel 163
     
11.2 - La comunione. 163
     
11.3 - Gli effetti dell’Eucaristia. 169
12  -  Il percorso di purificazione. 171
     
12.1 - Le penitenze. 171
     
12.2 - Il senso delle penitenze. 172
     
12.3 - Lotta alle tentazioni e assorbimento nel pensiero di Dio. 174
     
12.4 - La lotta contro il corpo. 178
     
12.5 - Desiderio di morte. 182
     
12.6 - Inizio dei grandi digiuni 183
     
12.7 - La reazione dei parenti al digiuno. 184
     
12.8 - In quali anni Caterina digiuna?. 187
     
12.9 - Le opere di carità. 188
     
12.10 - La rovina finanziaria di Giuliano. 190
     
12.11 - Il percorso mortificativo. 192
     
12.12 - All’Ospedale di San Lazzaro. 194
     
12.13 - Ulteriori sofferenze. 195
13  -  Secondo periodo della vita convertita. 197
     
13.1 - Assorbimento nel pensiero di Dio. 199
     
13.2 - Umanità e amore di Dio. 200
     
13.3 - Lo spirito si impone definitivamente sul corpo. 203
     
13.4 - Annullamento della corporeità. 206
     
13.5 - Al Pammatone. 209
     
13.6 - Caterina servente. 213
14   -  Vicende familiari 215
     
14.1 - La cugina Tommasa. 215
     
14.2 - La reazione dei familiari 217
     
14.3 - Il nuovo assetto coniugale. 217
     
14.4 - Il mutamento di vita di Giuliano. 220
     
14.5 - La ‘conversione’ di Giuliano. 221
     
14.6 - Primo testamento di Caterina. 223
15  -  Rettora del Pammatone. 225
     
15.1 - Stato psicologico e mentale. 226
     
15.2 - La peste del 1493. 228
     
15.3 - Il testamento di Giuliano. 231
     
15.4 - Argentina e Marco Del Sale. 232
     
15.5 - Morte di Giuliano. 238
     
15.6 - Il testamento di Giuliano. 243
     
15.7 - Dopo la morte di Giuliano. 244
     
15.8 - Secondo testamento di Caterina. 245
16  -   Il declino. 247
     
16.1 - Stato psicofisico. 247
     
16.2 - Le reazioni 253
     
16.3 - Illuminazione e martirio. 255
17   -  Direzione spirituale. 259
     
17.1 - Ottiene un confessore. 260
     
17.2 - Caterina accetta il direttore spirituale. 262
     
17.3 - Caterina racconta la sua vita. 263
     
17.4 - Caterina desiderava un confessore?. 265
     
17.5 - Dipendenza dal confessore e reciproca comprensione. 266
     
17.6 - Dicerie sul confessore. Marabotto mette alla prova Caterina. 266
     
17.7 - Secondo racconto sull’ottenimento del direttore spirituale. 268
     
17.8 - Un terzo racconto sul confessore. 273
18     -  Gli ultimi anni 275
     
18.1 - Peggioramento dello stato di salute. 276
     
18.2 - La ribellione dello spirito. 278
     
18.3 - Conseguenze relazionali 279
     
18.4 - Lutti familiari 280
     
18.5 - La grande giornata di fuoco. 282
     
18.6 - Terzo testamento. 283
     
18.7 - Desiderio di morte. 283
     
18.8 - Modo di vivere e sofferenze. 286
     
18.9 - Discordanze interpretative. 291
     
18.10 - Codicillo del 27 novembre 1508. 292
     
18.11 - Testamento del 18 marzo 1509. 292
19  -  Il martirio finale. 293
     
19.1 - Crisi con il confessore. 303
     
19.2 - Una operazione spirituale?. 305
     
19.3 - Altre operazioni spirituali 306
     
19.4 - Varie operazioni dello spirito e risentimento del corpo. 310
     
19.5 - Tentativi di cura. 311
     
19.6 - Nuove visioni 311
     
19.7 - Consulti medici 312
20   -  Gli ultimi giorni 317
     
20.1 - Codicillo del 3 agosto 1510. 317
     
20.2 - Verso la fine. 317
     
20.3 - Ulteriore peggioramento psicofisico. 320
     
20.4 - Grave compromissione generale. 324
     
20.5 - Nuovo consulto. 334
     
20.6 - Codicillo del 12 settembre 1510. 335
     
20.7 - La situazione precipita. 336
21   -  La morte. 339
     
21.1 - Contrasto fra fisico e psichico. 339
     
21.2 - Atto finale. 340
     
21.3 - I testimoni 341
     
21.4 - Il teatro della morte. 342
     
21.5 - Esposizione del corpo. 346
     
21.6 - Funerale e sepoltura. 347
     
21.7 - La sorte dei beni 348
     
21.8 - Trasferimento del sepolcro. 349
     
21.9 - Primi miracoli 351
     
21.10 - La sorte del corpo. 354
22  -  La famiglia spirituale di Caterina. 357
     22.1 - Composizione del cenacolo. 357
     22.2 - Cattaneo Marabotto. 358
     
22.3 - Giacomo (Jacopo) Carenzio. 360
     
22.4 - Giuliano Adorno. 360
     
22.5 - Tommasa (Mariola) Fieschi 360
     
22.6 - Personalità e vocazione. 361
     
22.7 - Suoi rapporti con Caterina. 362
     
22.8 - Due modelli di conversione. 363
     
22.9 - Ettore Vernazza. 364
     
22.10 - Personalità. 365
     
22.11 - Compagnia del Divino Amore. 367
     
22.12 - Rapporti con Caterina. 367
     
22.13 - Vernazza scrittore. 368
     
22.14 - Tommasina (Battista) Vernazza. 369
     
22.15 - Personalità. 370
     
22.16 - Rapporti con Caterina. 372
     
22.17 - Autrice del Dialogo spirituale?. 374
     
22.18 - Elogi e fama. 376
     
22.19 - La figliola spirituale indemoniata. 376
     
22.20 - Le cameriere. 379
     
22.21 - Argentina. 379
     
22.22 - L’ebrea zitella. 380
     
22.23 - Tomaso Doria. 380
     
22.24 - Giuliano Adorno. 381
     
22.25 - Marco del Sale. 381
     
22.26 - Tobiuccia (o Primafiore) Adorno. 381
     
22.27 - Agostino Adorno. 381
     
22.28 - Angelo da Chivasso. 387
     
22.29 - Bernardino da Feltre. 388
23  -  La Chiesa e Caterina. 391
     
23.1 - Predestinazione e attestazioni divine. 391
     
23.2 - Beatificazione e canonizzazione. 391
     
23.3 - Le ragioni della Canonizzazione. 394
     
23.4 - Le ragioni del culto. 395
     
23.5 - La lotta a Lutero. 396
     
23.6 - Caterina e l’inquisizione. 398
24  -  Fama e gloria. 401
     
24.1 - Caterina protettrice di Genova. 402
     
24.2 - La martire d’amore. 403
     
24.3 - Il centenario della canonizzazione. 404
     
24.4 - Caterina e Cristoforo Colombo. 407
25  -  Grazie e Miracoli 409
     25.1 - Camilla Doria. 409
     
25.2 - Guarigione di una lebbrosa. 410
     
25.3 - Dominichina Perazza. 410
     
25.4 - Tommasa Peragalla. 410
     
25.5 - Maria di Bisagno. 411
     
25.6 - Lucia Medicina. 411
     
25.7 - Tomasina de Agosti 411
     
25.8 - Maria Maddalena Rizzi 411
     
25.9 - Maria Francesca Saveria Gentile Doria. 412
     
25.10 - Bianca Semina. 412
     
25.11 - Maria Caterina Romba. 412
     
25.12 - Paola Fava. 413
     
25.13 - Pietro Giovanni Regaggi 413
26  -  Gli estimatori 415
     
26.1 - Lorenzo Scupoli 416
     
26.2 - Francisco Arias. 416
     
26.3 - Giovanni della Croce. 416
     
26.4 - Roberto Bellarmino. 416
     
26.5 - Jeremias Drexel 419
     
26.6 - Barbe Acarie Avrillot 420
     
26.7 - Francesco di Sales. 421
     
26.8 - Luigi Gonzaga. 421
     
26.9 - Pierre de Bérulle. 422
     
26.10 - Étienne Binet 422
     
26.11 - Jean Pierre Camus. 423
     
26.12 - Jean-Baptiste Saint-Jure. 425
     
26.13 - Jean Joseph Surin. 425
     
26.14 - Jacques Mumford. 427
     
26.15 - Gaston Jean Baptiste de Renty. 429
     
26.16 - Paolo Segneri 429
     
26.17 - Jacques Benigne Bossuet 430
     
26.18 - Matthias Tanner. 433
     
26.19 - Pier Matteo Petrucci 434
     
26.20 - Madame Guyon. 435
     
26.21 - Adrien Baillet 436
     
26.22 - François  de Fénelon. 437
     
26.23 - Alban Butler (1710-1773] 438
     
26.24 - Urbain de Sticker. 439
     
26.25 - Friedrich von Schlegel 439
     
26.26 - René Pieau. 439
     
26.27 - Thomas C. Upham.. 439
     
26.28 - Paul Fliche. 440
     
26.29 - Henry Edward Manning. 440
     
26.30 - Frederick W.  Faber 440
     
26.31 - Aubrey T. de Vere. 441
     
26.32 - Gaetano Alimonda. 442
     
26.33 - Isaac T. Hecker. 443
     
26.34 - John H. Newman. 444
     
26.35 - Charles Gordon. 447
     
26.36 - Sabine Baring-Gould. 447
     
26.37 - George Tyrrell 448
     
26.38 - Evelyn Underhill 448
     
26.39 - Joseph Ratzinger. 449

 cover2    

   Indice del secondo volume

27  -  La pratica religiosa. 3
     
27.1 - La mancata scelta monacale. 4
     
27.2 - La pratica eucaristica. 5
     
27.3 - La carità. 7
     
27.4 - Confessione. 8
     
27.5 - Autodirezione. 14
     
27.6 - Il posto della Madonna e dei santi 15
     
27.7 - Caterina come mistica. 16
     
27.8 - Indulgenze. 16
28  -  Dottrina. 17
     
28.1 - Antropologia nel corpus 18
     
28.2 - Elementi soggettivi 19
     
28.3 - La problematica dell’oltrevita. 19
     
28.4 - L’oltrevita di Caterina. 20
     
28.5 - Aspetti mistici 21
     
28.6 - Dio è incomprensibile ed inesprimibile. 21
     
28.7 - Grande fede in Dio. 22
     
28.8 - Dio è la fonte di ogni bontà e ne partecipa le creature. 23
     
28.9 - La malignità dell’uomo. 26
     
28.10 - Il libero arbitrio. 30
     
28.11 - Come opera Dio nelle sue creature. 32
     
28.12 - Miseria umana. 34
     
28.13 - Superbia ed errore umano. 38
     
28.14 - Il peccato. 42
     
28.15 - Contrarietà fra il peccato e Dio. 43
29  -  Spiritualità. 45
     
29.1 - La fede. 46
     
29.2 - Passività. Disprezzo del mondo. 46
     
29.3 - Pone nelle mani di Dio il suo essere maligno. 47
     
29.4 - Modi dell’abbandono a Dio. 50
     
29.5 - L’amore libera dalle inquietudini 57
     
29.6 - Indifferenza. 58
     
29.7 - Povertà di spirito. 59
     
29.8 - Ciò che non poteva consentire o ricusare di non volere. 59
     
29.9 - Piena unione con Dio. 62
     
29.10 - Come abborriva li gusti spirituali, et come Dio gli gettò un capo de la fune del puro amore. 65
     
29.11 - Come si sente trasformata. 67
     
29.12 - Sommersa nell’amore, con la fede perduta ed alienata dalle cose terrene. 70
     
29.13 - Isolamento. 71
     
29.14 - La sua mente è bene ordinata da Dio. 71
     
29.15 - Com’era ordinata con Dio et con il prossimo. 73
     
29.16 - Conoscenza del suo amore Dio. 75
     
29.17 – Stato dell’Anima unita a Dio. 78
     
29.18 - Il suo voler era quello de Dio. 84
     
29.19 - Abbandono in Dio. 84
     
29.20 - Ricerca della felicità?. 85
     
29.21 - Estrema umiltà. 85
     
29.22 - Senso di indegnità e colpevolezza. 88
     
29.23 - La carità coniugale. 92
     
29.24 - La carità verso il prossimo. 93
     
29.25 - Purità della coscienza. 93
     
29.26 - Annichilamento della volontà. 95
     
29.27 - Annichilamento o negazione della volontà?. 98
     
29.28 - Divina caligine. 98
     
29.29 - Aridità. 98
30  -  Caterina scrittrice. 101
     
30.1 - Autrice?. 101
     
30.2 - Vera scrittrice?. 102
     
30.3 - Caterina poetessa. 105
     
30.4 - Maestra spirituale?. 105
     
30.5 - Il ruolo dell’intuizione. 106
31  -  Le fonti cateriniane. 107
     
31.1 - La sua cultura. 107
     
31.2 - Platone. 109
     
31.3 - Fonti Vetero-Testamentarie. 110
     
31.4 - Fonti Neo-Testamentarie. 110
     
31.5 - I Trattati dello Pseudo-Dionigi Areopagita. 110
     
31.6 - Iacopone da Todi 110
     
31.7 - Savonarola. 114
     
31.8 - Angela da Foligno: un modello?. 114
     
31.9 - Padri e Dottori della Chiesa. 115
     
31.10 - S. Bonaventura. 115
     
31.11 - Altre ipotetiche fonti 115
     
31.12 - Caterina da Siena. 117
     
31.13 - Ispirazioni divine?. 118
     
32  -  L’apporto teologico. 121
     
32.1 - Teocentrismo e cristocentrismo. 122
     
32.2 - Caterina mistica. 123
33  -  La Teologia dell’amore. 125
     33.1 - La giustizia di Dio. 125
     
33.2 - L’amore come interrogativo. 126
     
33.3 - Dio è Puro Amore. 129
     
33.4 - L’Amore non può far altro che amare. 129
     
33.5 - L’Amore non può essere spiegato con parole. 131
     
33.6 - Dall’Amore non può derivare alcun male. 135
     
33.7 - Si può definire l’Amore?. 136
     
33.8 - La forza dell’Amore. 137
     
33.9 - L’agire dell’Amore è incomprensibile. 137
     
33.10 - Meritare l’Amore. 138
     
33.11 - Gli effetti dell’Amore. 139
     33.12 - Proprietà dell’Amore. 141
     
33.13 - La grazia ed il raggio d’Amore. 146
     
33.14 - L’Amore solleva dal conoscimento dei difetti 147
34  -  La risposta all’amore di Dio. 149
     
34.1 - La scoperta del puro amore. 149
     
34.2 - L’Anima sente l’amore di Dio, 150
     
34.3 - L’Anima si abbandona all’Amore. 151
     
34.4 - Caterina e il suo Amato. 152
     
34.5 - Sfoghi amorosi 154
     
34.6 - Stupore dell’Anima. 155
     
34.7 - Stato del Corpo. 156
     
34.8 - Stato dell’Anima amata. 159
     
34.9 - Il vuoto dell’Anima e la sua occupazione. 160
     
34.10 - Come vive l’Anima innamorata. 163
     
34.11 - L’Amore di Dio, verificato in Caterina. 164
     
34.12 - Il tormento dell’amore. 167
     
34.13 - Il fuoco amoroso. 168
     
34.14 - Amore ricambiato. 169
     
34.15 - Desiderio di morte. 170
     
34.16 - L’amore isola l’uomo. 170
     
34.17 - L’amore paralizza l’umanità. 170
     
34.18 - Amore per il prossimo. 171
     
34.19 - Quesiti sull’amore. 172
     
34.20 - Il lato oscuro del puro amore. 174
35  -  L’Amor Proprio. 175
     
35.1 - L’Amor Proprio corporale. 177
     
35.2 - L’Amor Proprio spirituale. 178
     
35.3 - I bisogni e i lamenti del Corpo. 180
     
35.4 - Aiuti contro l’Amor Proprio. 184
     
35.5 - L’Amor Puro vince l’Amor Proprio. 184
36  -  Imperfezioni e colpe. 189
     
36.1 - Il rifiuto dell’Umanità. 189
     
36.2 - La contrarietà fra imperfezioni e Amor puro. 189
     
36.3 - Le conseguenze delle imperfezioni 190
     
36.4 - La consapevolezza delle imperfezioni 190
     
36.5 - La sofferenza derivante dal peccato. 191
37  -  La purificazione. 195
     
37.1 - La via dell’amore. 196
     
37.2 - Annientamento di tutte le facoltà in Dio. 198
     
37.3 - Guerra al corpo ed all’amor proprio. 198
     
37.4 - Povertà. 199
     
37.5 - La lotta all’umanità. 200
     
37.6 - Solitudine. 201
     
37.7 - L’orrore del peccato. 201
     
37.8 - Catarsi del senso. 204
     
37.9 - L’amore di Dio libera l’anima. 205
     
37.10 - Le sofferenze della via purgativa. 206
     
37.11 - Un secondo racconto della purificazione. 212
38  -  L’annichilamento. 219
     
38.1 - Tre vie con le quali Dio purifica le Anime. 219
     
38.2 - Atteggiamento dell’uomo. 222
     
38.3 - In che modo Dio annichila l’uomo. 224
     
38.4 - Stato dell’uomo annichilato. 228
     
38.5 - Dio spoglia ulteriormente l’anima e ne consuma le imperfezioni. 231
     
38.6 - Lo spirito purificato non trova altro luogo che Dio. 232
     
38.7 - L’inesprimibile nudità dello spirito. 234
39  -  La questione del quietismo. 237
     
39.1 - Una mistica quietista?. 237
     
39.2 - Il giudizio di quietismo. 239
     
39.3 - La frase incriminata. 242
40  -  Il Purgatorio cattolico. 245
     
40.1 - Le fonti pagane. 245
     
40.2 - L’Antico Testamento. 246
     
40.3 - Il Nuovo Testamento. 248
     
40.4 - La Patristica. 249
     
40.5 - Definizioni di magistero prima del Concilio di Trento. 251
     
40.6 - Contro il Purgatorio. 252
     
40.7 - Il Concilio di Trento. 252
     
40.8 - Catechesi ordinaria moderna. 254
     
40.9 - Gravità e durata delle pene. 256
41  -  Il purgatorio di Caterina. 259
     
41.1 - Originalità e successo. 259
     
41.2 - Sintesi del Trattato. 260
     
41.3 - Metodo espositivo. 261
     
41.4 - Analisi del testo. 261
     
41.5 - Visioni estatiche, intuizioni, riflessioni?. 282
     
41.6 - Originalità. 283
     
41.7 - Il Purgatorio di Caterina da Siena. 285
     
41.8 - Il Purgatorio di santa Francesca Romana. 287
     
41.9 - Fonti biografiche. 287
     
41.10 - Caterina vs Dante. 288
42  -  Caterina e il Purgatorio cattolico. 291
     
42.1 - Il momento del giudizio. 291
     
42.2 - Modalità del giudizio particolare. 292
     
42.3 - L’irrevocabilità del giudizio. 293
     
42.4 - Le Anime dimenticano i loro peccati?. 293
     
42.5 - Chi va in Purgatorio?. 293
     
42.6 - L’espiazione. 294
     
42.7 - L’idea di purificazione. 294
     
42.8 - L’accettazione della pena. 295
     
42.9 - Stato o luogo?. 295
     
42.10 - La volontà non può più mutare. 295
     
42.11 - Le Anime purganti non possono più meritare. 295
     
42.12 - Durata ed intensità delle pene. 296
     
42.13 - La natura del fuoco. 296
     
42.14 - La ruggine del peccato. 297
     
42.15 - Lo stato delle anime purganti 299
     
42.16 - Natura delle sofferenze. 300
     
42.17 - Le Anime patiscono volentieri 300
     
42.18 - Il significato dell’attesa. 300
     
42.19 - L’amore nelle anime puranti 301
     
42.20 - Le indulgenze. 302
     
42.21 - I suffragi 303
     
42.22 - Ricezione ed apprezzamento. 303
     
42.23 - Caterina usata nella lotta a Lutero. 305
     
42.24 - Echi di Caterina. 306
43  -  Le virtù di Caterina. 309
     
43.1 - Caterina buona figlia cristiana. 309
     
43.2 - Caterina figlia veramente spirituale. 309
     
43.3 - Madre spirituale. 310
     
43.4 - Caterina buona moglie. 310
     
43.5 - Continenza coniugale. 312
     
43.6 - Donna di casa. 313
     
43.7 - I demeriti coniugali di Giuliano. 313
     
43.8 - Caterina ubbidiente. 314
     
43.9 - Caterina penitente. 315
     
43.10 - Caterina vedova. 315
     
43.11 - Certamente guidata da Dio. 316
     
43.12 - Caterina santissima dama. 316
     
43.13 - Amore del prossimo. 316
     
43.14 - La carità. 317
     
43.15 - Orrore ed odio per il peccato. 317
     
43.16 - I peccati di Caterina. 318
     
43.17 - Il cammino di perfezione. 318
     
43.18 - Dolore, sofferenza, male. 320
44  -  I fenomeni mistici 321
     44.1 - Il meraviglioso e l’incomprensibile. 321
     
44.2 - Le locuzioni interiori 322
     
44.3 - Lo spirito profetico. 323
     
44.4 - Le visioni 324
     
44.5 - La cardiognosi 325
     
44.6 - La fenomenologia corporea. 326
     
44.7 - I fenomeni cardiaci 326
     
44.8 - I fenomeni circolatori 327
     
44.9 - Fenomeni sensoriali e neuropatici 327
     
44.10 - Le vertigini mistiche. 328
     
44.11 - Convulsioni, grida, lamenti 328
     
44.12 - La pesantezza straordinaria del corpo. 330
     
44.13 - I fenomeni levitatori 330
     
44.14 - Paralisi generale delle membra e stato letargico catalettico. 331
     
44.15 - La ipereccitabilità del sistema nervoso. 331
     
44.16 - Il fuoco interiore ed esteriore. 332
     
44.17 - Saette e stimmate invisibili 334
     
44.17 - Le infermità soprannaturali 335
     
44.18 - Stati affettivi 336
45  -  Le estasi 337
     
45.1 - ‘Viste’ ed estasi 337
     
45.2 - Occorrenza. 338
     
45.3 - Fenomenologia estatica. 339
     
45.4 - Le visioni estatiche. 340
     
45.5 - Le conoscenze estatiche. 340
     
45.6 - Favori del cielo e delizie estatiche. 342
     
45.7 - Il patimento estatico. 343
     
45.8 - Profezie estatiche. 343
     
45.9 - Misticismo e contemplazione. 344
     
45.10 - L’autodescrizione dell’estasi 344
     
45.11 - Vere estasi?. 345
     
45.12 – Estasi patologiche, monoideismo, 347
46  -  La psicologia. 349
     
46.1 - Il ritratto psicologico. 349
     
46.2 - Cherubina serafina. 35
     
46.3 - Tra religiosità e psicopatologia. 351
     
46.4 - Fra santità e psicopatia. 352
     
46.5 - Conoscenza di sé stessa. 353
     
46.6 - Introversione ed estroversione. 354
     
46.7 - Introspezione e misticismo. 355
     
46.8 - Come interpreta la sua vita. 355
     
46.9 - Come interpreta i suoi disturbi 356
     
46.10 - Il combattimento spirituale. 357
47  -  I tratti fondamentali 359
     
47.1 - Aspetto fisico. 359
     
47.2 - Ritratto psicologico. 361
     47.3 - Le predisposizioni interiori e le loro conseguenze. 361
     
47.4 - Carattere e temperamento. 362
     
47.5 - La malinconia. 363
     
47.6 - Il fondo depressivo. 363
     
47.7  - Vitalità ed operosità. 364
48  -  Atteggiamenti negativi 367
     
48.1 - Contrarietà e odio per sé stessa. 367
     
48.2 - Rinuncia di sé stessa. 368
     
48.3 - Ossessione e compulsione. 371
     
48.4 - Incapacità ad esprimere i propri sentimenti 372
49  -  Aspetti psicopatologici 373
     
49.1 - Stato mentale e psicofisico vs dottrina. 373
     
49.2 - Neurastenia. 374
     
49.3 - Alienazione interiore ed esteriore. 375
     
49.4 - Monoideismo. 376
     
49.5 - Annullamento della volontà. 377
     
49.6 - Penitenze e mortificazioni 378
     
49.7 - Autopercezione. 380
50  -  La questione dell’isteria. 383
     
50.1 - Agitazione psico-motoria. 385
     
50.2 - L’atteggiamento estatico. 387
51  -  Disturbi dell’umore. 389
     
51.1 - L’opinione dei biografi 391
     
51.2 - Una depressa?. 391
     
51.3 - Il ruolo dell’umore. 394
     
51.4 - Ossessioni 395
     
51.5 - Bipolarità. 395
52  -  Lo studio medico. 397
     
52.1 - Lo stato del corpo. 398
     
52.2 - La cartella clinica di Caterina. 399
     
52.3 - Stati di estraniamento. 400
     
52.4 - Ansia ed agitazione psicomotoria. 400
     
52.5 - Stati stuporosi, fughe. 401
     
52.6 - Malattie, malessere generale, debolezza progressiva. 401
     
52.7 - Debolezza estrema ed invalidante. 402
     
52.8 - Crisi dolorose. 402
     
52.9 - Malattia sconosciuta, nessuna malattia, incurabiità. 404
     
52.10 - Stato mentale nelle ultime settimane. 406
     
52.11 - Stato psicofisico nelle ultime settimane. 407
     
52.12 - Una morte dolce?. 407
     
52.13 - Una malattia sconosciuta ai medici 408
     
52.14 - Naturale o soprannaturale?. 411
     
52.15 - Il fuoco interiore. 411
53  -  Le privazioni alimentari 415
     53.1 - I primi anni 415
     53.2 - Il periodo penitenziale. 415
     
53.3 - I grandi digiuni 415
     
53.4 - Gli ultimi anni 416
     53.5 - Eventi reali o invenzioni agiografiche?. 416
     
53.6 - Interpretazione dei digiuni 419
     
53.7 - Le mortificazioni corporee. 421
     
53.8 - La critica positivista. 421
     53.9 - L’analisi medica del digiuno. 425
     
53.10 - La santa anoressia. 426
     
54  -  Conclusioni 433
     
54.1 - Caterina ed il suo tempo. 433
     
54.2 - Un modello di santa sofferenza?. 434
     
54.3 - Una felice vittoria dello Spirito?. 435
     
54.4 - L’oltrevita. 436
     
54.5 - Gli scritti 437
     
54.6 - La contraffazione leggendaria. 437
     
54.7 - La carità. 439
     
54.8 - Santa o malata?. 440
     
54.9 - Un giudizio finale?. 442
Bibliografia. 443

Principali edizioni del Corpus Catharinianum.. 443

Opere citate. 443

Altre opere di approfondimento. 454

 cover3  

Terzo volume

 

Introduzione

 

pagine 9-37